Create an Account

AMLETO – William Shakespeare

24/10/2020
Posted by View: 247
IL PRINCIPE DEI COMPLOTTISTI In questi giorni in cui la parola “complottista” (e di conseguenza anche il suo contrario “anti-complottista” oppure “ufficialista”) ha assunto una valenza politica molto ampia, varrebbe la pena rileggere questo capolavoro di William Shakespeare, che probabilmente risponde a molte domande e ne pone alcune di fondamentali per la comprensione del mondo che ci circonda. Amleto, infatti è il vero Principe (in tutti i sensi) dei complottisti. Egli infatti cerca la Verità con la V maiuscola, non crede dal primo momento alla “versione ufficiale”, ovvero che il padre sia morto per il morso di un serpente velenoso. Nutre disprezzo nei confronti del conformismo dilagante che accetta senza fiatare quella che lui assume essere una gigantesca menzogna, avvalorata dalle repentine nozze della madre con il fratello del defunto genitore, che così diventa Re Claudio. La sua prova è la testimonianza di un fantasma (quello del padre) che gli rivela che si è trattato di un grande e terribile inganno e gli chiede di vendicarlo. A nulla servono gli ammonimenti di Orazio (la razionalità, la scienza, la filosofia) che lo avverte che la visione del fantasma potrebbe essere uno scherzo della Natura, un’allucinazione o chissà cos’altro. Amleto, nella sua convinzione granitica che intorno a sé
Continua a leggere No Comments

UBIK – Philip K. Dick

24/10/2020
Posted by View: 299
A febbraio 2020 si sono visti diversi articoli e servizi TV sulla vicenda di una madre coreana che in un esperimento di realtà virtuale ha avuto la sensazione di parlare di nuovo con la figlia defunta. Strano (ma in fondo, neanche tanto) che in tutti questi servizi non sia mai stato citato il capolavoro di Philip K. Dick Ubik (1969) che parla esattamente di questo. In un futuro imprecisato, ma non molto lontano, le persone prossime alla morte vengono portate in giganteschi “Moratorium” dove, grazie a complesse apparecchiature, vengono tenute in uno stato di “Semi-Vita”, in cui possono continuare a comunicare telepaticamente con i propri cari. Ma il romanzo di Dick andava avanti e ci raccontava anche quali erano le implicazioni di tutto ciò… perché in un mondo dove non si distinguono più i vivi dai morti, com’è possibile conoscere il Vero dal Falso? E come facciamo a sapere da quale parte dello specchio ci troviamo realmente?
Continua a leggere No Comments

LA CORSA DEL MANICHINO – Edwin C. Tubb

24/10/2020
Posted by View: 221
La Corsa Del Manichino di Edwin C. Tubb vide la luce per la prima volta nel 1972 ed è un racconto incredibilmente attuale e profetico. Rielaborando le visioni distopiche di George Orwell e Aldous Huxley (soprattutto quest’ultimo), Tubb immagina una società completamente ed ossessivamente medicalizzata, dove le emozioni anche basilari vengono continuamente indotte e poi modulate tramite la continua assunzione di farmaci. Dove la sovrappopolazione ha fatto sì che chi decide di mettere al mondo un figlio venga considerato poco meno di un criminale e dove sulla possibilità di incontrollate esplosioni di violenza vigila l’onnipotente PACE (Propaganda e Controllo Emozionale), ente tentacolare a capo di un imponente apparato repressivo e condizionante. Vi sembra di trovare qualcosa di familiare?
Continua a leggere No Comments
Back to Top